Animali in aereo e trasporto animali domestici in vacanza

Animali in aereo, viaggiare trasportando animali


Animali in aereoTrasportare animali in aereo può essere un incubo se non ci si preparara adeguatamente. Se stai valutando se portare il tuo animale domestico in aereo, quest'anno può essere il momento giusto! Partirai con il tuo piccolo colibrì Titi, con il tuo fedele labrador Bruto, o con il tuo gatto Sheba! Ma non così in fretta! Viaggiare con il proprio animale domestico richiede un’ organizzazione impeccabile! Perché prima di arrivare a destinazione, il tuo animale dovrà essere preparato per passare la dogana.

Diversi documenti sono necessari: la domanda di importazione, certificato sanitario, vaccini ... e le condizioni possono variare da un paese all'altro. È per questo motivo che si consiglia di chiedere il parere del veterinario e di un’ambasciata.

Identificazione

Identificare il tuo animale sarà una delle condizioni per passare i controlli in aeroporto dato che permette di associare l’animale ai documenti sanitari presentati. In Francia, l'identificazione dei cani e gatti è obbligatoria dal 2004. Può essere effettuata sia con tatuaggio sia con radiofrequenza (microchip).

Vaccinazioni e trattamenti specifici

A seconda della destinazione che sceglierete, la vaccinazione e/o il trattamento antiparassitario potrebbero essere obbligatori. Le ambasciate vi informeranno sulle vaccinazioni necessarie in ogni paese. Quello contro la rabbia è comunque inevitabile. Ricordatevi: un certificato (di salute o di vaccinazione) rilasciato da un veterinario autorizzato dalla Direzione del Servizio Veterinario della tua regione sarà un vero e proprio lasciapassare per il tuo animale domestico. Per il controllo dei parassiti, alcuni paesi richiedono un trattamento effettuato tra 24 e 48 ore prima della partenza, come la Norvegia e il Giappone.

Animali in aereo: le pricipali destinazioni da visitare


I paesi più severi

Tra i paesi più severi, troverete il Regno Unito, Irlanda, Svezia e Malta. Per entrare con il tuo animale domestico in uno di questi paesi, dovrà necessariamente:

  • essere in possesso di un passaporto
  • essere identificabile con microchip, tranne in Svezia
  • essere vaccinato contro la rabbia
Passaporto europeo

Se ti sposti all'interno dell'Unione europea, ricordati di chiedere un passaporto europeo per il tuo animale domestico. Ha il vantaggio di sostituire l’intera massa di documenti richiesti dal 2004. Viva l'apertura delle frontiere!

Quarantena

Mentre nella maggior parte dei paesi la quarantena è scomparsa, è ancora in vigore in l'Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Messico. Un consiglio spassionato, è meglio andare in vacanza senza i tuoi animali domestici e trovare loro una sistemazione! Perché le spese di quarantena spesso costose saranno a tuo carico.

Il tuo animale domestico è finalmente pronto per diventare un vero avventuriero!

Case e Appartamenti

Seguici su

Facebook Italia Twitter Italia Pinterest Italia Google+ Italia

Scegli una destinazione:


italy
Francia Valle d'Aosta Piemonte Lombardia Liguria Emilia Romagna Svizzera Trentino Alto Adige Austria Veneto Friuli Venezia Giulia Slovenia Slovenia Croatia Toscana Marche Umbria Lazio Sardegna Abruzzo Molise Puglia Campania Basilicata Calabria Sicilia Europa Stati Uniti Mondo