La nostra Parigi: alla scoperta della Ville Lumière

La nostra Parigi

di  , HomeAway Italia


Parigi è descritta in molte guide turistiche come uno dei luoghi piú belli d’Europa, forse addirittura del mondo. Visitata ogni anno da milioni di turisti, raccontata in ogni minimo dettaglio nei suoi paesaggi più classici, offre tuttavia ancora angoli nascosti che si offrono solo al viaggiatore più attento e paziente. Avendo avuto la fortuna di vivere in questa meravigliosa cittá, vi proponiamo qualche assaggio della “Nostra Parigi”, fuori dai circuiti piú convenzionali. Nelle pagine che seguono, non troverete quindi nulla o quasi sulla Tour Eiffel, il Louvre o Notre Dame, già descritti migliaia di volte in libri, articoli e guide turistiche. Il nostro intento è quello di fornirvi spunti e percorsi alternativi, con suggerimenti pratici e indicazioni su bar, luoghi e situazioni che abbiamo avuto la fortuna di vivere.

Sperando che possa esservi d'aiuto per il vostro prossimo soggiorno nella ville lumière...

Paris en plein Aire


Butt Chaumont

Se avete la fortuna di trovarvi nella capitale francese in una giornata di sole e tempo clemente, cogliete l'occasione al balzo per approfittare dei suoi meravigliosi spazi verdi. Parigi dispone di molti parchi, tutti estremamente curati, ognuno con la sua particolarità. Dopo aver percorso assieme a visitatori di tutto il mondo i regali giardini delle Tuileries con le loro aiuole ordinate e i loro ampli viali, aver passeggiato per gli istituzionali e splendidi Jardins du Luxembourg e lasciato vagare lo sguardo sulla distesa degli Champs de Mars per valutare la distanza sempre ingannevole che vi separa dalla mole imponente della Tour Eiffel, siete pronti per scoprire dove i parigini amano passare il loro tempo en plein aire.

 

Potete cominciare dal parco di Butte Chaumont , che si apre rigoglioso davanti alla facciata della Mairie del XIX arrondissement, con i suoi 25 ha di verde (metro Laumiere o Butte Chaumont). Creato nel 1867 per riqualificare l'area nord est della capitale, questo parco offre un piccolo lago artificiale, grotte nascoste e sentieri che si inerpicano sul versante orientale fino al punto di osservazione più alto. Durante i weekend soleggiati è, assieme al parco di Bercy, un ottimo luogo dove approfittare della pratica del pick nick, tanto cara ai parigini. Armatevi di una coperta, qualche bibita e qualcosa da sgranocchiare e cercate un fazzoletto di verde per voi tra coppie di innamorati, famiglie chiassose e gruppi festanti di amici per integrarvi del puzzle che colora questi parchi durante il weekend

Non lontano dal parco di Butte Chaumont, risalendo il canale de l'Ourcq in direzione nord, a piedi o in bicicletta, vi consigliamo un altro spazio verde meno conosciuto ma decisamente singolare. Si tratta del Parc de la Vilette,  metro Porte de Pantin che segna con i suoi prati verdi all’inglese i limiti nord del centro cittadino prima del trafficato Boulevard Periferique. Vale la pena di spendere un po' di tempo passeggiando per questa complessa struttura all'aria aperta che vi sorprenderà con i suoi spazi e con le bizzarre architetture che propone. Dalle folie rosso fuoco che la punteggiano, all'area giochi per bambini, dalla sfera a specchio della Geode (un vero cinema emisferico di 1000m2), al sottomarino (visitabile) adagiato tra i viali, dallo spazio espositivo della Grande Halle al palazzo della Citè des Sciences et de l'Industrie, tutto risponde al disegno di una vera e propria città-giardino, complessa, variegata e culturalmente molto attiva. Non perdetevi durante l'estate le proiezioni gratuite del Cinema en plein aire, i concerti dell'adiacente Zenith e le serate alternative del Cabaret Sauvage.

 

Butt Chaumont

Altrettanto insoliti e altrettanto poco conosciuti sono i giardini della Promenade Plantée, un vero e proprio parco sospeso che si snoda per 4.5 chilometri dall’invio dell’Avenue Daumesnil fino alla tangenziale . La strada ferrata sopraelevata chiusa dal 1996 è stata infatti trasformata in un percorso pedonale verdeggiante e molto variegato che si snoda a una decina di metri dal suolo stradale, in mezzo a residenze private e palazzi, regalando scorci suggestivi di una Parigi vista da una prospettiva decisamente insolita.

Butt Chaumont

Infine, se la vostra voglia di verde non è stata colmata e il meteo è dalla vostra parte, merita la fatica di un piccolo spostamento al limite est della città, la visita del Parc Floral de Paris (metro Chateau de Vincennes). Ritagliato dall'immensa distesa del Bois de Vincennes, questo parco comunale rivela tutto il suo splendore nel periodo primaverile durante la fioritura delle sue innumerevoli specie botaniche. Programmate la vostra visita in modo da poter accedere anche al Jardin des Papillons dove potrete ammirare differenti varietà di farfalle.

 

 

Promendes Gourmandes


Con i suoi larghi boulevards alberati, le eleganti facciate dei palazzi la varietá delle sue architetture, Parigi è una cittá dove è piacevole passeggiare con tranquillitá e senza meta. Se non avete tuttavia il tempo di concedervi questo lusso, ecco qualche consiglio su dove è possibile fare due passi e, perchè no?, approfittare di qualche spuntino goloso.

Chez Janou

La piú classica delle passeggiate attraversa il suggestivo quartiere del Marais. Consigliamo di partire dal sempre singolare Centre Pompidou e di addentrarsi attraverso rue Saint Merri e rue Sainte-Croix-de-la-Bretonniere nel cuore pulsante di questo quartiere, metà ebraico, metà gay, fino all’elegante place des Vosges. Per assaporare al massimo l’esperienza di questa passeggiata, non badate troppo al percorso, ma affidatevi alla corrente della folla variegata che popola sempre le stradine di questa parte della città: arriverete di certo a destinazione. Nel frattempo avrete la possibilità di gustare un buon aperitivo nel minuscolo ma accogliente bar de l’Art Brut " , consigliatissima una pinta di Sixtus con tagliere misto), di assaggiare un ricco falafel nei ristoranti di rue des Rosiers o di sedervi per pranzo o cena nell’affollato ristorante provenzale Chez Janou dove è sempre meglio prenotare.

Se non avete piani particolari per la domenica pomeriggio, consigliamo una piccola ma piacevole passeggiata lungo i bordi del Canal Saint Martin. Partendo da Place de Stalingrad, potete costeggiare questo placido canale fino a Place de la Republique in tutta tranquillità. La zona diventa infatti pedonale per un giorno alla settimana e le famiglie parigine ne approfittano per passeggiare godendo della prospettiva dei piccoli ponticelli ad arcata che lo attraversano, dei colori dei piccoli negozi e bistrot che vi si affacciano e del rumore dell’acqua che scorre attraverso il sistema delle chiuse. Alla fine della passeggiata, consigliamo, per ristorarvi, un ottimo aperò parigino presso il Barav, una simpatica e sempre affollata cave à vin dove lasciarsi tentare da appetitosi taglieri di formaggi e affettati accompagnati da un buon bicchiere di vino.


Chez Janou

Un altro grande classico delle promenades domenicali parigini è l’acciottolato di Rue Mouffetard che discende da Place de la Contrescarpe all’inzio dell’ampia Avenue de Gobelins. Questa stretta via costeggiata di piccoli negozi, ristoranti e simpatici bistrot è sempre molto frequentata da autoctoi e turisti che amano percorrerla in lungo e in largo. Se la fame si fa sentire è d’obbligo una tappa alla creperie più affollata della capitale : Au p’tit Grec. Con pochi euro potrete gustare, rigorosamente in piedi, una deliziosa crepe salata secondo le vostre preferenze. Se è invece la sete ad avere la meglio, consigliamo vivamente una piccola cave a bière nascosta in una traversa di rue Mouffetard. Scesi i pochi gradini dell’ingresso, troverete le pareti del Brewberry ricoperte di scaffali riforniti di una notevole scelta di birre di tutto il mondo. Se non sapete fare la vostra scelta in mezzo a una selezione cosi ampia, chiedete alla proprietaria, sempre disponibile a fornire tutti i consigli di cui avete bisogno.


Chez Janou

Per gli amanti delle merende dolci suggeriamo invece una breve passeggiata nella meno nota zona di Butte aux Cailles. Vi basterà spostarvi un poco dalla trafficata e caotica Place d’Italie e inerpicarvi per una delle tante viuzze laterali per scoprire un intrico di piccole stradine lastricate, calme e ben curate. Lungo tutto il percorso incontrerete invitanti boulangerie, bar e salon de thè, ma se avete la fortuna di arrivare al momento giusto per trovare un tavolo, consigliamo vivamente una sosta all’ Oisivethé, un piccolo e delizioso locale a metà fra una merceria e una sala da te. Tra i gomitoli appesi e le matasse ordinatamente riposte sugli scaffali potrete gustare diverse varietà di bevande assieme a una selezione sempre diversa di dolcetti della casa

Uno sguardo..... insolito


Se vi fermate a Parigi per più di un week end e non ne potete più di musei, tour Eiffel e monumenti vari, la Ville Lumière offre sempre percorsi alternativi e attività insolite.

Per i più temerari una visita alle catacombe puo’ rappresentare una piacevole parentesi ma attenzione, non sarete i soli ad avere avuto quest’idea: in pie-na stagione turistica, dovete contare fino a due ore d’attesa per poter gustare questa discesa nel mondo dei morti. Nei meandri del sottosuolo si celano migliaia e migliaia di ossa, ammassate a partire dal 1786 quando i cimiteri urbani vennero chiusi per motivi d’igiene. Oscurità, silenzio e umidità saranno i vostri soli compagni lungo gli stretti corridoi e i cunicoli che compongono il per-corso della visita.

Gli scheletri di quasi 6 milioni di francesi non sono abbastanza? Avete ancora voglia di sensazioni forti? Il Manoir è il posto giusto per voi (metro Chateau Rouge). Situato in uno splendido palazzo del X° arrondissement, questa casa stregata aperta dal 2011 saprà soddisfare anche i più temerari. Percorsi del terrore ispirati alle più macabre leggende metropolitane di Parigi, scenari studiati nei minimi dettagli, luci, suoni ed effetti speciali strabilianti contribuiscono a rendere il Manoir uno dei divertissement migliori per chi è in cerca di sensazioni forti. Partito in sordina, oggi è uno dei luoghi più visitati soprattutto dai giovani, ma non solo. Uniche controindicazioni: sconsigliato se siete facilmente impressionabili e nel periodo di Halloween, causa file chilometriche (oltre tre ore d’attesa).


Cimitero Pere Lachaise

Per completare questo percorso da brivido, una sosta al monumentale cimitero di Pere La-chaise è d’obbligo. Sicuramente più conosciuto del Manoir e delle Catacombe (forse perché vi è sepolto Jim Morrison), presente in tutte le guide turistiche, questo enorme spazio aperto nella parte est della città ospita le tombe di alcuni dei più illustri scrittori, artisti e cantanti di sempre: da Balzac a Molière, passando per Chopin e Oscar Wilde. E’ impossibile non sentire il senso di solennità che sprigionano vecchie lapidi e monumenti funebri de-dicati a queste grandi personalità e al calar del sole queste sensazioni non potranno che essere amplificate. Mi raccomando, non lasciatevi spaventare dal gracchiare dei corvi: fanno parte del decoro del luogo e contribuiscono ad aumentarne il potere suggestivo.

 

mongolfiera parigi

Dopo tutte queste emozioni forti, avrete probabilmente voglia di rilassarvi un pochino...e allora cosa c’è di meglio di un buon thè alla menta accompagnato da deliziosi dolcetti arabi in un decoro da sogno, circondati da uccellini cinguettanti e fontane? Tutto questo potrete trovarlo alla Moschea di Parigi . Luogo di culto nella parte anteriore, sul retro accoglie un salon da thè tra i migliori della città. Se amate la cucina araba, potrete anche fermarvi a cena per gustare dell’ottimo couscous (metro Place Monge).

Il clima non è sicuramente uno dei punti forti di Parigi, ma se avete la fortuna di trovarvi nella capitale francese in una giornata di cielo limpido e volete approfittarne per vederla dall’alto senza fare due ore di coda per salire sulla Tour Eiffel, ecco la soluzione: il Ballon de Paris. Si tratta di una mongolfiera all’interno del Parc André Citroën (XVème arrondissement) , utilizzata anche per monitorare la qualità dell’aria. Potrete ammirare la più bella città del mondo a 150 metri d’altezza, godendo di un panorama mozzafiato, per un’esperienza insolita e assolutamente strabiliante.

One day in Paris


Naturalmente non sempre è possibile scegliere esattamente i giorni della propria visita, ma se per caso capitate nella capitale francese in uno dei seguenti periodi, allora ecco qualche piccolo spunto/consiglio.

Butt Chaumont

13 luglio. Tutti (o quasi) sanno che la festa Nazionale per la presa della Bastiglia si celebra il 14 di luglio, ma molti ignorano che la “vera festa” è il giorno precedente grazie ai mitici Bals de Pompiers. Le caserme dei pompieri di tutta la città si trasformano in palcoscenici e piste da ballo, con musica e spettacoli che durano fino a notte. DJ, orchestre dal vivo, danze sfrenate e un’atmosfera di allegria a cui non potrete restare indifferenti. Tra tutte le varie caserme aperte al pubblico, la nostra preferita è quella che si trova in Boulevard Diderot...soprattutto se appartenete al gentil sesso: i giovanotti in uniforme hanno un certo fascino!


Festa Nazionale

14 luglio. Se c’è una cosa che manca ai francesi, questa è la modestia. Nel senso proprio del ter-mine: non amano le cose fatte in piccolo, tutto deve riflettere la famosa “grandeur” di cui sono maestri. E per la loro festa nazionale ancora di più. Al mattino una pomposa e interminabile pa-rata, con tanto di defilé militare e corteo del Presidente della Repubblica. Se sperate di vedere qualcosa, alzatevi di buon’ora e armatevi di pazienza... Nel pomeriggio, cominciate a prendere posto sugli Champs de Mars in attesa del momento clou della giornata: i fuochi d’artificio sotto la Tour Eiffel. Ogni anno il tema è differente ma lo spettacolo è comunque assicurato. Luci, musica e un milione di persone rendono il tutto magico e anche se dovrete fare un’ora di coda all’ingresso della metro per poter rientrare in hotel : arriverete a destinazione stravolti ma felici.

Journée du Patrimoine. La possibilità di visitare l’Eliseo non è cosa di tutti i giorni. In questa giornata dedicata al patrimonio culturale e monumentale, avrete libero accesso alla dimora del Presidente e con un po’ di fortuna potrete scorgere monsieur Hollande o la Première Dame. Ma ogni cosa ha il suo prezzo anche se l’ingresso è gratuito...contate almeno due ore di coda se vi svegliate all’alba e se arrivate nel pomeriggio è possibile che non vi facciano nemmeno mettere in fila, causa sovraffollamento!


Fete de la musique. Ideata nel 1982 con la collaborazione del Ministero della Cultura, è diventato nel corso degli anni uno degli appuntamenti più attesi e di maggior successo tra i giovani ma non solo. Ad ogni angolo della città potrete imbattervi in concerti e performances tra le più varie: rock band, quartetti d’archi, Dj set e canti popolari convivono pacificamente in questa giornata eccezionale. Vi consigliamo di scegliere una zona e di lasciarvi guidare dal suono della musica, passeggiando liberamente senza un piano pre-definito, a meno che non ci sia qualcosa che non volete assolutamente perdere. 

Parigi Manga

Paris Manga. Geek di tutto il mondo, appassionati di manga, anime e tutto ciò che ruota attorno alla cultura giapponese...Paris Manga è l’appuntamento da non mancare. Ogni anno sono previste due edizioni, una a febbraio e l’altra a settembre (le date possono subire variazioni). Per un intero week end il padiglione delle Esposizioni a Porte de Versailles viene invaso da una folla colorata e festosa, spesso vestita come i propri personggi preferiti. All’interno numerosiei fumetti ma anche corsi di arti marziali, cosplay e numerosi ospiti internazionali (disegnatori, attori, doppiatori)


Notte bianca

La nuit blanche.

Generalmente si svolge nel primo week end di ottobre, quando con un po’ di fortuna il freddo pungente dell’inverno non è ancora arrivato nella ville lumière...e di luci se ne accendono davvero tante in questa notte speciale. Camminando per la città potrete ammirare installazioni artistiche, performance, esposizioni effimere ma non solo. Armatevi del programma e partite alla ricerca dell’attività che più vi interessa. Ce ne sono davvero per tutti i gusti: dai corsi di ballo alle video proiezioni, dalle esposizioni artistiche ai percorsi sensoriali. Alcune linee della metropolitana rimangono in funzione per tutta la notte, per permettervi di approffittare al meglio di questa esperienza davvero suggestiva.


In conclusione, potete tornare a Parigi tutte le volte che volete : ogni visita sará ricca di esperienze, paesaggi, sapori e immagini sempre nuove!

Appartamenti Parigi

appartamento cuore Charming di Parigi

3 camere nel cuore di Parigi Indirizzo: 33 rue du Faubourg Montmartre, 75009Appartement tre camere (70 m2), nel cuore di Parigi, vicino alla metropolitana Cadet (line7) Grands Boulevards (linea 8 e 9) e Notre Dame de Lorette ( linea 12) .proche de...

CENTRO PARIGI, MODERNO E LUSSUOSO APT PER 4

SLEEPS 4 PEOPLE. BRAND NEW KITCHEN, FREE WIFI In the hearth of Paris 16th district ! The most elegant and safe area! 55m2 In a very lively street : Rue de la Pompe.Just off the elegant Avenue Victor Hugo ! 8 minutes walk from Arc de Triomphe, 'Et...

Piazza Emile Chautemps. rif. 102003

Benvenuti in questo splendido appartamento è stato arredato con gusto e attenzione per offrire un ambiente accogliente e moderno. L'appartamento ha una bella e accogliente salotto e godere di una cucina completamente attrezzata. La zona notte è c...

Bello studio nel centro di Parigi

bello studio nel cuore di Parigi, perfetto per una coppia, vicino a tutti metropolitana e il turismo. Questo studio ha un ampio soggiorno luminoso, una piccola estensibile tavolo e divano letto ideale per 2 persone. D'altra parte questo appartamen...

6 persone, 2 camere da letto, 1 bagno, centro di Parigi

Delizioso e allegro appartamento a Parigi, Île-de-France, Francia per 6 persone. L'appartamento è situato in una zona urbana e vicino a ristoranti e bar, negozi e supermercati. L'appartamento dispone di 2 camere e 1 bagno, si sviluppa su 2 livel...

Seguici su

Facebook Italia Twitter Italia Pinterest Italia Google+ Italia

Scegli una destinazione:


italy
Francia Valle d'Aosta Piemonte Lombardia Liguria Emilia Romagna Svizzera Trentino Alto Adige Austria Veneto Friuli Venezia Giulia Slovenia Slovenia Croatia Toscana Marche Umbria Lazio Sardegna Abruzzo Molise Puglia Campania Basilicata Calabria Sicilia Europa Stati Uniti Mondo
Guadagna con la tua seconda casa.Affittala ai turisti! Scopri come »
Già iscritto? Accedi qui