Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Un territorio immenso e ricco di biodiversità, ma non solo. Cultura e storia si fondono con il paesaggio, creando l’ambiente magico del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Tra attività sportive ad alta quota e itinerari in antichi borghi medievali, la varietà di questo Parco non finisce mai di sorprendere.

10 cose da vedere e fare nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

 Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Con i suoi 150.000 ettari il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga è il terzo più grande parco naturale d’Italia. Una superficie immensa, che tocca ben tre regioni: l'Abruzzo, il Lazio e le Marche. In un territorio così ampio non mancano di certo meraviglie da vedere e attività a cui dedicarsi. Ecco le dieci a cui non puoi rinunciare.

1. Rocca Calascio

A oltre 1460 metri di quota si trova Rocca Calascio. Così si chiama la rocca medioevale che sin dall’anno 1000 domina la valle del Tirino e della Piana di Navelli in provincia dell’Aquila. Una struttura incredibile inserita in una cornice di particolare suggestione e costituita da una pianta quadrata con torrioni circolari posti agli angoli. Rocca Calascio recentemente è stata ristrutturata e al suo interno sono stati ricavati un piccolo ristorante.

2. Fauna del Parco

Se ami la natura sei capitato nel posto giusto: le specie animali del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga sono tantissime. Dai grandi mammiferi agli uccelli colorati, fino ai piccoli anfibi e insetti che popolano boschi, corsi d’acqua e praterie del Parco. L’animale simbolo è il camoscio appenninico, ma a fargli compagnia ci sono altre specie meravigliose come il lupo, il cervo e l’aquila reale.

3. il Corno Grande

Si tratta della vetta più alta dell'Appennino. Il Corno Grande raggiunge i 2912 metri di altezza e ospita l’unico ghiacciaio appenninico, nonché il più meridionale d’Europa: lo splendido Calderone. Sul crinale di questa maestosa montagna si nascondo tesori naturali e culturali inimmaginabili, ma soprattutto si può godere di una vista panoramica unica.

4. le Gole del Salinello

Partendo dal borgo di Ripe è possibile incamminarsi in un sentiero che passa dall'eremo di Grotta Sant'Angelo e prosegue verso la splendida cascata conosciuta come Lu Cacchèma. Ci si inoltra in una fascia di bosco affacciata sul Salinello, qui attraversato da alcune cascatelle di acqua cristallina.

5. Castello di Arquata del Tronto

Abbarbicato su uno sperone roccioso che cade a picco sull’abitato circostante, il magnifico Castello di Arquata del Tronto è uno dei più bei siti del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Si tratta di una rocca del XIII secolo, successivamente ristrutturata e modificata nei secoli. A caratterizzarla sono più di tutto le sue imponenti torri che si innalzano su tutto il territorio.

 Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

6. gli artigiani del Parco

Tra i tesori del Parco meritano una menzione d’onore i mastri artigiani che da secoli tengono in vita i mestieri e le tradizioni artigianali del territorio. Generazione dopo generazione, i maestri ceramisti di Castelli, i maestri ramai di Tossicia e i cestai di Paganica creano prodotti caratteristici e di altissima qualità. Un’occasione perfetta per portare a casa un souvenir.

7. le foreste del Parco

Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga è ricoperto di foreste e boschi splendidi. Se sei un esploratore provetto, puoi perderti (attenzione: non letteralmente) tra alberi altissimi e tronchi secolari. Dal bosco vetusto di Aschiero alle radure di Valle Vaccaro, continuando per i castagneti e i faggeti: a seconda dell’altitudine e dall’area puoi scoprire vegetazione e habitat diversi.

8. Amiternum

Con questo nome viene indicato uno dei più bei siti archeologici del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Si tratta di un’antichissima città italiana fondata dai Sabini, di cui ancora oggi rimangono le rovine. Se sei un appassionato di storia tieniti forte: proprio qui è nato Sallustio, uno dei più importanti storici e politici romani.

9. Fortezza di Civitella del Tronto

Quella di Civitella del Tronto è una delle più monumentali opere di ingegneria militare mai costruite in Italia. Oltre 500 metri di lunghezza per un totale di 25.000 metri quadrati di superficie, tra torri, cinta murarie e antichi edifici. La parte più suggestiva della struttura è il Forte, che domina la vallata del Salinello dall’alto di uno sperone roccioso.

10. la vita nel Parco

 Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga è un ambiente magico che merita di essere vissuto nella sua atmosfera originale. Abbatti ogni filtro e vincolo affittando una casa vacanze a Santo Stefano di Sessanio. Comfort, privacy e libertà renderanno la tua esperienza nel Parco indimenticabile.

Case Vacanze L'Aquila e Provincia

7  Notte/i soggiorno minimo
3 Camera/e da letto, 2 Bagno/i, Posti letto 6

#849550

(4)
Da  EUR80 /notte
Prenota adesso!
4  Notte/i soggiorno minimo
2 Camera/e da letto, 1 Bagno/i, 1 WC, Posti letto 5

#6109167

(1)
Prenota adesso!
3  Notte/i soggiorno minimo
3 Camera/e da letto, 1 Bagno/i, Posti letto 5

#3695341

(5)
Da  EUR63 /notte
Prenota adesso!
1  Notte/i soggiorno minimo
2 Camera/e da letto, 1 Bagno/i, Posti letto 4

#6831138

(0)