Regata Repubbliche Marinare 2015 a Venezia, affitto appartamenti e case vacanze

Torna una delle tradizioni più affascinanti d’Italia: assisti alla 60° Regata delle Repubbliche Marinare

Perchè vedere la Regata delle Antiche Repubbliche Marinare

regatta repubbliche marinare

Sarà la laguna lo scenario per la regata delle antiche Repubbliche marinare 2015 (o regata del Palio delle Repubbliche marinare). Per la logica dell’alternanza, come vuole la tradizione, toccherà alla splendida Venezia ospitare l’attesissima manifestazione navale. Se tutto andrà come previsto, la data ufficiale è il 7 giugno 2015.

La 60sima edizione della storica regata si terrà dunque in un giorno di tarda primavera, permettendo a tutti i partecipanti di godersi uno splendido spettacolo all’aperto. Sì, perché quella della regata delle antiche Repubbliche marinare è una delle tradizioni più affascinanti e rappresentative del Paese, che porta avanti un importantissimo capitolo della storia italiana. E quale luogo migliore della romantica Venezia?

Cos’è la regata delle antiche Repubbliche marinare?

regatta repubbliche marinare

Istituita nel 1955, la regata delle antiche Repubbliche marinare è una celebre manifestazione sportiva di rievocazione storica. L’obiettivo? Mettere in scena la rivalità delle Repubbliche marinare italiane di Genova, Venezia, Pisa e Amalfi, e le loro leggendarie imprese navali. In passato furono proprio queste potenze a dominare i mari d’Italia e d’Europa, ed è opportuno ricordarne l’epoca di maggiore splendore.

Si tratta inoltre di un’occasione per scoprire ciascuna delle quattro Repubbliche (in cui si svolge a rotazione) sotto una luce diversa. Non solo quella turistica più classica e celebre, ma anche da un punto di vista storico e competitivo. Da qui il successo, anno dopo anno, di questo appuntamento, a cui prendono parte migliaia di persone e che si svolge sempre in un giorno compreso tra fine maggio e inizio luglio.

Lo spettacolo non si limita alla competizione in sé: le stesse imbarcazioni sono motivo di fascino. Ogni Repubblica ha infatti i suoi colori e simboli, con cui vengono dipinte le polene. Il drago per Genova, ispirato a San Giorgio, protettore della città; il cavallo per Amalfi; l’aquila per Pisa, simbolo del legame tra la città e il sacro romano impero; il famoso leone alato per Venezia.

Festeggiando l’edizione numero 60

regatta repubbliche marinare

Dopo il successo riscosso a Genova nel 2014, l’edizione di Venezia della regata delle antiche Repubbliche marinare ha molto da lavorare per non deludere i numerosi fan dell’evento. Ma niente paura, sembra proprio che anche a questo giro di boa non mancheranno sorprese e intrattenimento.

Come ogni anno, le Repubbliche marinare si sfidano con quattro equipaggi remieri, ciascuno dei quali si compone di otto vogatori e un timoniere. Il tutto sotto l’altro patronato del Presidente della Repubblica Italiana. Ma a rendere il 2015 ancora più speciale è l’importante compleanno della manifestazione: ben 60 candeline. Così oltre a godersi lo spettacolo della gara di quest’anno, sarà impossibile non guardare indietro alla strada che ha portato la regata del Palio delle Repubbliche marinare a trionfare tra gli eventi estivi in Italia.

Anche l’edizione 2015 della regata sarà preceduta dal famoso corteo Storico delle antiche Repubbliche marinare Italiane: una sfilata di stendardi e vessilli a ritmo di tamburi e chiarine. Con un totale di 320 figuranti e un trionfo di musica, colori e costumi storici, questo appuntamento è diventato uno degli elementi dell’intera manifestazione più attesi e apprezzati dal pubblico. Ogni città rappresenta in questo modo la propria storia e il ruolo giocato sulle acque dei mari italiani.

Vivi la regata delle antiche Repubbliche marinare scoprendo Venezia

regatta repubbliche marinare

C’è sempre un buon motivo per visitare Venezia. Dal carnevale a festival del cinema, fino alla regata delle antiche Repubbliche marinare. Purtroppo proprio in concomitanza con questi eventi gli hotel della città si trasformano in gabbie affollate e con prezzi troppo gonfiati. Per non parlare di alcuni ristoranti: vere e proprie trappole per turisti. Risultato: una città tanto meravigliosa rischia di non essere apprezza come merita.

Per fortuna esiste una soluzione a questo problema: evitare del tutto il problema. Basta affittare un appartamento nel centro storico di Venezia per poter vivere questa città al massimo del suo splendore. Niente più file per fare check-in e checkout, niente più vicini di stanza rumorosi e soprattutto basta scontrini scottanti. Con una casa vacanze puoi prepararti da mangiare autonomamente nella tua cucina, rilassarti nel massimo del comfort e godere di tutta l’intimità di una casa privata.

Case Vacanze Venezia