Cosa Vedere nelle Fiandre: weekend tra Bruxelles, Bruges e Gent

Meravigliose durante il periodo natalizio, invitanti in primavera, deliziose in estate, caratteristiche durante l’inverno. Sto parlando delle Fiandre, una delle regioni del Belgio dove si parla il fiammingo. La magia dei canali alberati, le piazze medievali, i caffè all’aperto, i famosi musei, i gustosi piatti tipici, birrerie, i luoghi Unesco, i mercati e le fantastiche facciate delle case: le Fiandre ti accoglieranno così, scoprilo con questo tour

Bruxelles

Grand Place Bruxelles

Bruxelles è una città giovane, frizzante e cosmopolita, ricca di luoghi all’aperto e locali per passare una serata bevendo una birra locale e provando le moules frites [cozze alla belga, con contorno di patatine]. La Grand Place, piazza centrale della città, ti sorprenderà con le sue facciate dorate. Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, ospita edifici molti importanti: il municipio, in stile gotico, con la statua di San Michele Arcangelo [patrono di Bruxelles] e la sua imponente torre, la Maison du Roi e la casa delle corporazioni. Anche Victor Hugo, passando di qua, rimase piacevolmente sorpreso da questo luogo che la definì “la piazza più bella del mondo”.

Ogni quartiere a Bruxelles ha la sua particolarità. Perditi tra le vie e cammina, curioso, con il naso all’insù. Incontrerai Marolles [la ribelle], Sablon [il borghese] e il quartiere europeo [dove è situato il Parlamento]. Proprio qui potrai anche ammirare fantastici edifici Art Noveau come la Maison Horta.
A Marolles recati al Palazzo di Giustizia. Entra, cerca la sala dei passi perduti e lasciati incantare da questa nuvola di mistero. Ma Bruxelles è anche la città del fumetto. Divertenti e colorati appariranno alla tua vista, camminando per le vie del centro della città vecchia, murales giganti dei Puffi, di Lucky Luke e di Tin Tin.

 

Atomium

 

Uno dei simboli della città, costruito per l’Esposizione Universale del 1958, è l’Atomium. Un’installazione di sfere di acciaio dove potrai fare un tour al suo interno attraverso la storia del monumento e avere una magnifica vista sulla città. Bruxelles, inoltre, è anche musei. La parola d’ordine qui è surrealismo. Il Museo Magritte è uno degli esempi massimi di questa corrente artistica. Ti consiglio anche di andare all’ex Centrale Elettrica, oggi sede del Centro Europeo di Arte Contemporanea.

birreria Bruxelles

 

Una pausa al gusto di cioccolata, all’interno di una delle tante cioccolaterie della città, un pranzo A La Mort Subite [famosissimo ristorante del centro] e una birra al Delirium Cafè [per provare la Delirium Tremens]. Qui di fronte troverai la Jeanneke-Pis, sorella del Manneken-Pis, simbolo della città, al quale è legata una leggenda [si dice abbia salvato Bruxelles, grazie al gesto naturale di fare pipì, spegnendo una miccia di una bomba che avrebbe distrutto la Grand-Place]. Un ultimo consiglio: prima di prendere il treno e andare verso la prossima città, passa alla Birreria Cantillon, per una visita guidata e una degustazione delle buonissime Cantillon.

Bruges

 

bruges

 

 

Dalla Gare du Midi e dalla Gare du Nord ogni ora partono treni che collegano Bruxelles con Bruges. Totalmente dichiarata Patrimonio Unesco questa perla delle Fiandre conserva scorci da cartolina e il vecchio mercato del pesce. Centro della città sono le due piazze centrali: il Markt e il Burg. Il primo ospita mercati, palazzi antichi e l’imponente Belfort. Qui ti ritroverai circondato da eleganti carrozze con cavalli. Un giro su una di esse ti farà rivivere emozioni del passato. Il Burg è, invece, la sede del Municipio, del Palazzo di Giustizia e della Basilica del SS. Sangue, formata da due chiese sovrapposte.

Dedica del tempo ad ammirare i canali di questa città. Unici nel loro genere, ti condurranno all’interno di una favola medievale. Lo scorcio più famoso (quello che vedi in tutte le foto di chi visita questa città) è a Rozenhoedkaai. Chiudi gli occhi e immagina di tornare indietro nel tempo.

bruges-scorci

Un altro luogo, assolutamente da non perdere, è il Beghinaggio, dove regna un silenzio assoluto. Il lago dell’amore e il ponte a schiena d’asino ti introdurranno qui, dove oggi abitano la suore dell’ordine di San Benedetto.

Ma Bruges è anche arte con le opere dei Primitivi Fiamminghi al Groeninge Museum.

Per un pranzo ti consiglio il ristorante vegetariano Eethuis De Bron in Katelijnestraat con menù fisso ricco di bontà. Ovviamente anche qui la tappa di gusto va fatta in cioccolateria e perché non passare prima dal Museo del Cioccolato [che insieme al merletto è una delle tradizioni della città]? Divertente, simpatico e curioso è stato partecipare alla dimostrazione di come si preparano dei strabilianti cioccolatini [che poi mangerai!]. Per una birra fresca belga vai alla birreria 2BE o al Café Vlissinghe in Blekersstraat, il più vecchio pub di Bruges.

Gent

Gent

 

Ad un’ora e mezzo di treno da Bruxelles troverai Gent. Una bellissima cittadina delle Fiandre che potrà regalarti coinvolgenti emozioni. Qui, dove il gotico e il romanico regnano attraverso il Belfort, la Cattedrale di San Bavone, San Nicola e il castello dei Conti. Da non perdere il medievale quartiere Patershol con i suoi ristoranti e locali dove passare una piacevole serata. Un tour a piedi nella magnifica città ti servirà per ammirare i suoi canali dalle rive Graslei e Korenlei, le facciate colorate delle case, i vicoli caratteristici e uno skyline medievale magico. Anche a Gent la pittura fiamminga regna sovrana, come all’interno della Cattedrale, con il polittico di Van Eyck.

Mercatini di artisti e artigiani in giro per le piazze della città, il mercato della frutta e quello del pesce, il mercatino dei libri e quello dei fiori, il porto medievale, il quartiere Graslei, dove si trova il ristorante Belga Queen [all’interno di un vecchio granaio]: un tour a piedi ti meraviglierà passo dopo passo.

Gent

Gent è anche Città creativa della Musica per l’Unesco, tanti sono infatti i festival di musica jazz, elettronica, classica e techno che si susseguono durante tutto l’anno. Ma la città è anche arte all’avanguardia con il Museo del Design e lo SMAK, museo di arte contemporanea. Nel punto in cui la Lys confluisce nella Schelda, si trova un delizioso ristorante vegetariano, il Komkommertijd, dove potrai concederti ad un ricco buffet.

 

Per una birra locale ti suggerisco la birreria Dulle Griet [Margherita la pazza], dove una frizzante atmosfera di festa ti inviterà ad entrare.

Giovane, elettrica e coinvolgente questa città mi ha rapito il cuore. Meravigliosa di giorno ed emozionante di notte quando le luci illuminano i suoi ponti e i suoi canali.

 

 


 

Sara Boccolini   Social Media Marketing Specialist, Web Content, Travel Writer e Travel Blogger Freelance con un’attenzione particolare alle buone pratiche di Turismo Responsabile, Sostenibile e a tutto ciò che è Eco. Il mio travel blog si chiama Viaggio AnimaMente . Il bisogno del viaggio parte dall’Anima ed arriva in automatico alla mia Mente. La soluzione? Partire, per stare bene. Sara Boccolini è blogger per #TBnet ed esperta viaggi Homeaway

 

Case Vacanze a Bruxelles

Prenota adesso!
2  Notte/i soggiorno minimo
1 Camera/e da letto, 1 Bagno/i, Posti letto 2

#1887236

(2)
Da  EUR80 /notte
Prenota adesso!
2  Notte/i soggiorno minimo
1 Camera/e da letto, 1 Bagno/i, Posti letto 4

#6518384

(0)
Prenota adesso!
1  Notte/i soggiorno minimo
2 Camera/e da letto, 4 Bagno/i, Posti letto 6

#1383943

(45)
Prenota adesso!
3 Camera/e da letto, 1 Bagno/i, Posti letto 11

#407765

(28)
Da  EUR447 /notte
Prenota adesso!
2  Notte/i soggiorno minimo
6 Camera/e da letto, 4 Bagno/i, Posti letto 12

#1272196

(10)