Barcellona cose da fare - Top 10 attrazioni Barcellona

Guida Barcellona: Top 10 Cose da Fare a Barcellona


Dieci meraviglie da non perdere a Barcellona Pronti a partire per una vacanza a Barcellona?

La città, indubbiamente la città spagnola più amata dagli italiani e tra le più visitate del mondo, vi conquisterà grazie al suo mix unico di eleganza e vivacità, sapore mediterraneo e vocazione all’innovazione, senza tralasciare la sua squisita gastronomia, o la davvero unica architettura modernista di Gaudì. E' davvero impossibile non amare questa città, ma proprio per questa sua ricchezza è difficile sapere da dove iniziare una sua visita quando vi arriviamo in vacanza:  uns buona maniera per iniziare è utilizzare la nostra top ten di cose da visitare ai Barcellona!

 

Top 10 Attrazioni da visitare a Barcellona 

 

10° posto per le feste popolari di Barcellona

Se la Spagna vi fa pensare a fiesta e movida, Barcellona è la meta per voi! Oltre ai tanti locali, per scoprirne il volto più divertente, organizzate il viaggio a Barcellona durante le feste popolari: il Carnevale, le Feste di Santa Eulàlia, di Sant Joan e di Sant Jordi ed i festival ”Barcelona Arts di Carrer”, dedicato al teatro o il musicale BAM. Chi si trova ad agosto a Barcellona, non può perdere la Festa della Mercè, la più importate della città: in programma un grande festival pirotecnico e mostre di artisti del Mediterraneo.

Dieci meraviglie da non perdere a Barcellona
9° posto per la Rambla

Questo viale lungo circa 3 chilometri e diviso in cinque vie con diversi appellativi, connette la geometrica Piazza de Catalunya con la zona del Porto Vecchio e la Barcelloneta. A passaggio non è difficile imbattersi nelle esibizioni degli artisti di strada, nei banchi di fiori ed in personaggi insoliti! Sulla Rambla si fiancheggiato negozi, ristoranti e bar aperti fino a notte fonda.


8° posto per la gastronomia catalana

Uno dei piaceri dei una vacanza a Barcellona è provare i piatti della gastronomia locale, in cui si fondono prodotti mediterranei e specialità spagnole. Grazie alla presenza del mare, pesce e frutti di mare abbondano: da provare i piatti a base di seppie, merluzzo, baccalà, gamberetti e la zarzuela, una gustosa zuppa di pesce. Non mancano piatti a base di carne, gli insaccati come il chorizo, verdure ed ortaggi, indispensabili per molte tapas. Accompagnate il tutto con gli ottimi vini locali, come il Priorat e il Penedès, lasciando un po’ di posto per la crema catalana!

 

7° posto per la Barcelloneta ed il Porto Vecchio

Probabilmente i panni stesi e l’atmosfera mediterranea vi ricorderanno Napoli o Genova ed infatti  La Barcelloneta è uno dei luoghi affascinanti ed autentici di Barcellona, recuperato dal degrado imperante in occasione degli Olimpiadi del 1992. Chi raggiunge questo quartiere di marinai, incontra ancora le facce genuine di un tempo e può scegliere tra localini e ristoranti, godibilissimi soprattutto in estate. Nel vicino Porto Vecchio si trovano popolari divertimenti, come il cinema Imax, l’acquario e vari bar.


Dieci meraviglie da non perdere a Barcellona 6° posto per il MACBA e la nuova vita del quartiere Raval

Proprio come per la Barcelloneta, anche El Raval ha recentemente cambiato il suo volto tradizionale. All’inizio del XX° questo era il quartiere dove i marinai venivano a spassarsela tra taverne e prostituzione e la delinquenza era un vero problema. Oggi il quartiere è un melting pot di razze che convivono pacificamente e le sue strade chei sono frequentate dagli amanti dell’arte contemporanea. Da visitare il museo MACBA, i ristoranti e le boutique etnici, caratteristici di un quartiere cosmopolita e moderno come Londra o New York.


5° posto per il quartiere di Ribeira ed il Museo Picasso di Barcellona

Fu lo stesso Picasso a donare un corpus consistente delle sue opere a Barcellona: il museo, nel delizioso quartiere del Borne-La Ribera. In questo quartiere, potremmo poi ammirare la splendida Cattedrale del Mare, resa ancor più celebre dal best-seller di Ildefonso Falcones.


4° posto per un itinerario sportivo tra Montjuic ed il Camp Nou

La collina di Montjuic, raggiungibile anche in funicolare, ospita la maggior parte degli impianti dele Olimpiadi del 1992. Qui si trovano autentici capolavori, come il “Padiglione di Barcellona”, progettato dall’architetto tedesco Mies van der Roh e l’imperdibile Fondazione Mirò, cosí come il MNAC Molto popolare è lo spettacolo di acqua, musica e luci della “Fontana Magica del Montjuic”. Se siete amanti del calcio poi, è immancabile una visita al Camp Nou, casa del FCB Barcelona ed  il più grande stadio d'Europa, magari durante una partita della Liga!

Dieci meraviglie da non perdere a Barcellona
3° posto per le architetture moderniste di Gaudì

Gaudì e Barcellona: un connubio inevitabile e grande fascino. Un itinerario alla scoperta del Parc Güell e delle residenze civili dell’elegante Eixample, Casa Milà, detta "La Pedrera", Casa Batlló o Palau Güell e Casa Vicens, tra tecnologia e soluzioni bizzarre,  che non lascerà delusi neppure i più scettici.


2° posto per Barrio Gotico

Il Barrio Gotico è il cuore pulsante della città e racchiude testimonianze della storia millenaria di Barcellona, dalla fondazione romana, del periodo medioevale e gotico, come la splendida cattedrale ed il suo chiostro in una perfetta simbiosi con il contemporaneo. Da non perdere una passeggiata tra le sue stradine acciottolate, le sue pittoresche botteghe di antiquariato, di oreficeria, facendo una pausa in una tradizionale taverna.

Dieci meraviglie da non perdere a Barcellona
1° posto per la Sagrada Família

Simbolo della città e principale opera di Gaudì è in costruzione da oltre cento anni. Sebbene il cantiere sia in corso, è possibile visitarla: scoprirete un mondo di simboli ed allegorie che attestano la religiosità del progettista e della comunità locale. Le ultime stime prevedono che tra solo 10 anni, attorno al 2025, la Sagrada Familia sarà terminata definitivamente.  Ma sarà proprio  vero? Nel frattempo il nostro consiglio è di visitarla, potremmo ammirare l'incredibile bravura delle centinaia di artigiani incaricati della costruzione di questo emblematico tempio. A poca distanza dal mare e dal barrio Gotico, la Sagrada Familia si trova nel Eixample, una vasta area di Barcellona, di costruzione ottocentesca, elegante e ricca di vita.

 

Seguici su

Facebook Italia Twitter Italia Pinterest Italia Google+ Italia

Cerca una Casa Vacanze

Trova la casa ideale per le tue vacanze
Guadagna con la tua seconda casa.Affittala ai turisti! Scopri come »
Già iscritto? Accedi qui