Come trasformare la tua casa in montagna: consigli utili per proprietari di case vacanze e chalet in montagna

La mia casa: consigli per chi affitta case in montagna

La mia casa: consigli per chi affitta case in montagna

Un appartamento in un comprensorio a due passi dalle piste, uno caratteristico chalet immerso tra gli alberi, una baita alpina in legno e pietra nelle vicinanze di un parco nazionale: sia che possiedano un fascino rustico, sia che abbiano un aspetto moderno e funzionale, le Vostre case in montagna possono rappresentare il luogo ideale, in cui piccoli e grandi ospiti decidono di trascorrere una vacanza all'insegna dello sport, della relax e del contatto con la natura. Proprio per favorire una permanenza comoda e indimenticabile, in questo articolo sono stati raccolte alcune indicazioni di carattere pratico, facilmente spendibili, destinate a tutti Voi, proprietari di questa particolare categoria di abitazioni. Trattando da subito gli aspetti connessi con la manutenzione, le principali preoccupazioni sono strettamente legate ai fenomeni meteo e alla loro intensità. Infatti le casa ubicate in aree soggette a forte nevicate, come le aree alpine dell'Italia, posso essere danneggiate da neve, freddo o gelo; quest' ultimo, in particolare, può incidere in modo tanto negativo da portare al deperimento se non addirittura al decadimento delle strutture e dei materiali costruttivi impiegati. Esistono tuttavia tutta una serie di interventi da mettere in campo per evitare spiacevoli accadimenti: a seconda dell'entità del problema si può infatti agire con vari tipi di isolamento, predisponendo controsoffittature o il cosiddetto "cappotto", un sistema, interno o esterno, molto efficace per contribuire a coibentare l'immobile. Nel caso in cui il Vostro immobile sia già adaguamente protetto, i Vostri ospiti soggiorneranno godendo di una piacevole condizione di comfort indoor. Infine, una riflessione va condotta in merito all'utilizzo dell'abitazione nel corso dell'anno; se la Vostra casa vacanze viene affittata sia in estate per settimane verdi che in inverno per settimane bianche non è indispensabile ricorrere allo svuotamento completo dell'impianto idrico, come invece si suggerisce di fare nel caso di un uso limitato alla sola stagione calda.

Suggerimenti utili per i proprietari di case in montagna

Case in montagna: come valorizzare gli spazi interni e gli spazi esterni Case in montagna: come valorizzare gli spazi interni e gli spazi esterni

Calde, accoglienti, silenziose: le case di montagna più tradizionali, con i tetti a doppia falda in ardesia, gli interni rivestiti in legno, il caminetto, almeno una parete rivestita in pietra, gli arredi di impronta rustica sono il luogo ideale per quanti desiderano staccare la spina e concedersi alcuni giorni lontano dai ritmi della quotidianità. Se la Vostra proprietà non dovesse presentare esettamente queste caratteristiche, pur essendo ubicata in contesti alpini-appenninici, alcuni consigli, uniti al Vostro buon gusto, potranno comunque restituire lo spirito del luogo. Un aspetto sul quale si può intervenire con grandi soddisfazione è la scelta degli arredi, destinati sia agli spazi interni che ad aventuali balconi, terrazzi, verande e giardini. Per quanto attiene l'interior design, anche in appartamenti di dimensioni contenute, cercate di inserire mobili in legno di abete, tra le essenze più amate nei contesti montani grazie anche al distintivo profumo; inoltre utilizzate tinte dai toni chiari per le pareti e fate un uso ben calibrato di tappeti, tende e rivestimenti tessili: considerate quest'ultimi come dei "validi alleati", capaci di trasmettere con immediatezza un'impronta montana grazie a stampa, pattern e accostamenti cromatici, come il classico bianco/rosso. Concentrate inoltre le necessarie energie nella definizione degli spazi living, sia interni che esterni: sedute imbottite, dondoli, divani, poltrone sono sinomino di relax, proprio quello tanto desiderato dai Vostri ospiti in alta quota! Lampade da terra, abat jour, lanterne con candele enfatizzeranno la suggestione naturalmente offerta dal contesto e andrebbero preferite ai lampadari più anonimi, specie in assenza di travi e pavimento in legno, ovvero due peculiarità nelle case di montagna tradizionali.

 

 
   
 

   

Case in montagna: come installare una sauna o una piccola zona wellness Case in montagna: come installare una sauna o una piccola zona wellness

Specie se avete in programma un intervento di ristrutturazione per la Vostra proprietà o se desiderate recuperare in modo funzionale e accattivante un annesso dell'immobile da affittare, potreste prendere in considerazione la possibilità di creare una spa domestica. I Vostri futuri ospiti certamente apprezzeranno questa presenza, valutandola come un valore aggiunto capace di arricchire la loro permanenza: in inverno, dopo una giornata sullo snowboard o sugli sci, ma anche in estate, una sauna o un bagno turco privati contribuiranno a rendere il soggiorno indimenticabile e anche più esclusivo. Prima di rivolgerVi ad un progettista o ad un'azienda specializzata nella progettazione e nel montaggio di saune finlandesi, hammam, docce colori, cascate energizzanti, effetti pioggia tropicale, valutate lo spazio a vostra disposizione: se dovesse essere inferiore a venti metri quadri, potreste comunque dare un'impronta wellness alla Vostra dimora, installando nella stanza da bagno accessori quali generatori di vapore, ugelli direzionabili per la docce o la sempre apprezzata vasca idromassaggio.


 
   

   

Case in montagna:  i 5 oggetti che non dovrebbero mai mancare Case in montagna: i 5 oggetti che non dovrebbero mai mancare

 

Vi piacerebbe rinnovare la Vostra casa in montagna senza dover ricorrere ad opere onerose e che si possono protarre nel tempo? Ecco 5 must have che, se opportunamente inseriti, Vi permetteranno di migliorare la capacità ricettiva del Vostro immobile, rendendolo nello stesso tempo gradevole e attraente anche agli occhi degli ospiti che lo sceglieranno.

  • Sì a stufe e camini Nel caso in cui il riscaldamento invernale sia affidato ai radiatori, ma esista comunque la possibilità, mettete a disposizione dei Vostri ospiti legna da ardere per accendere la stufa o il camino presenti: un gesto che riempirà subito di atmosfera la casa!
  • Memorie del luogo Un vecchio sci in legno, una collezione di immagini storiche dei primi impianti di risalita predisposti nei dintorni, un poster con tutte le maggiori vette della zona sono dettagli decorativi in grado di generare interesse verso il territorio in cui ricade l'immobile.
  • Operazione sci! All'ingresso della Vostra casa, sistemate tappeti e tutto quanto possa rivelarsi utile per evitare di infangare le stanze dopo una giornata sulle piste. Un accorgimento minimo, ma sicuramente apprezzato.
  • Morbidi piumoni e tanti cuscini colorati A tutto relax, in casa, in veranda o nel giardino di casa!
  • Decor 100% natura Specie nel periodo invernale, è quasi impossibile provvedere a donare un tocco green alla casa con delle composizioni di fiori freschi. Potete comunque rimediare con delle creazioni handmade, realizzate direttamente da Voi o dal Vostro fiorista di fiducia, con rami secchi, candele, foglie, pigne o altri elementi naturali. Sistematele poi all'ingresso o in un angolo ancora anonimo e porteranno subito alla mente profumi e suggestioni tipici della montagna.

 

 

   
 


 

 
 

Seguici su

Facebook Italia Twitter Italia Pinterest Italia Google+ Italia