Consigli utili per affittare ai turisti la tua casa al mare

La mia casa: consigli per chi affitta case al mare

La mia casa: consigli per chi affitta case al mareA due passi dalla spiaggia, in posizione panoramica, all'interno di un pittoresco borgo marinaro, in un comprensorio moderno: qualunque sia l'ubicazione della Vostra casa al mare, in questo articolo sono disponibili suggerimenti destinati a tutti Voi proprietari di questa speciale tipologia di case vacanze. A differenza degli edifici che sorgono in montagna, in città e degli agriturismo in campagna infatti, scegliere di affittare una casa al mare comporta la messa in campo di una speciale dedizione sul fronte della manutenzione, in modo da assicurare sempre ai Vostri ospiti un soggiorno in un ambiente salubre e in buone condizioni di conservazione. Come è facilmente intuibile, le principali problematiche legate alle strutture che sorgono in prossimità del mare o sull'oceano sono legate all'umidità e alle temperature che spesso, a seconda delle latitudini, possono attestarsi su valori anche molto alti. Naturalmente la reazione delle abitazioni di fronte alle sollecitazioni provenienti dal clima è estremamente eterogenea, essendo connessa alla caratteristiche intrinseche dell'edificio, alla tipologia di suolo e anche all'area geografica in cui la proprietà ricade. Per tale motivo, le premure di Voi Proprietari andranno commisurate sulla base dell'eventuale insorgere di queste problematiche; ad esse è possibile ovviare con interventi di diversa natura. 

Ci sono infine azioni che andrebbero ripetute con frequenza, in tutte le case vacanze al mare, tra cui:

  • Verificare lo stato dell'impianto di condizionamento e della caldaia prima e dopo la pausa invernale;
  • Controllare il livello di corrosione, lo stato del colore di finitura e la pulizia degli infissi interni ed esterni;
  • Tenere sotto controllo il tetto, il sottotetto e le pareti per agire tempestivamente in caso di infiltrazioni;
  • Accertarsi delle condizioni dell'eventuale corredo tessile (tappeti, tende, lenzuola, rivestimenti di poltrone e divani, asciugamani, strofinacci da cucina, etc.

 

Suggerimenti utili per i proprietari di case al mare

   

Case al mare: come valorizzare gli spazi all'interno Case al mare: come valorizzare gli spazi all'interno

Appartamenti, villini, case indipendenti a pochi chilometri da morbide spiagge sabbiose, ville immerse in parchi di macchia mediterranea o in isole da sogno: a quale tra queste somiglia la Vostra casa al mare? Indipendentemente dalla sue dimensione e dalla collocazione geografica, provate ad interpretare le esigenze dei Vostri possibile clienti. Perchè dovrebbero scegliere proprio la Vostra proprietà? Quali sono i suoi punti deboli? Oltre al canone di affitto e alla vicinanza con aree di particolare interesse, naturalistico o storico-artistico, a fare leva verso la Vostra casa vacanza al mare contribuiranno i suoi punti di forza tra cui anche il suo aspetto complessivo, del quale siete principalmente Voi i responsabili. Abbiate quindi cura nello scegliere gli elementi di arredamento, le finiture e gli accessori decor in grado di dare ad un ambiente facilmente riconoscibile come armonioso e gradevole. In che modo? Anche nel caso in cui il budget a Vostra disposizione per l'interior design degli spazi interni dovesse essere contenuto, cercate di preferire essenze naturali, colori chiari o neutri, forme basiche e non ridondanti. Così facendo vi sarà più facile, nel tempo, arricchire e personalizzazione la cucina, le stanze da letto, il bagno e le altre stanze grazie a dettagli, particolari decorativi, cambi di tonalità alle pareti: non avrete infatti vincoli cromatici o di stile a dettare le regole e sarete in grado di intervenire in piena libertà e secondo il gusto e la disponibilità, anche economica, del momento.


 
   
 

   

Case al mare: come valorizzare gli spazi all'aperto Case al mare: come valorizzare gli spazi all'aperto

La presenza di spazi all'aperto può certamente essere considerato un punto di forza delle case al mare. Un balcone, un terrazzo, un giardino, una veranda, così come un parco, una piscina, un'area relax-fitness, susciteranno la curiosità e l'interesse da parte dei possibili clienti. Nessuna paura però nel caso in cui il Vostro immobili ne risulti sprovvisto; qualora invece possiediate una zona outdoor, prestate attenzione alla sua pulizia e alle condizioni complessive: nessun viaggiatore infatti avrebbe piacere a cenare sotto le stelle in una terrazza con intonaci distaccati, scarsamente illuminata o con un barbecue usurato dai troppi utilizzi. Piccoli accorgimenti Vi aiuteranno invece a conservare nel tempo e in buono stato di considerazione di arredi ed accessori per balconi, terrazzi e giardini, volendo anche con il coinvolgimento diretto dei Vostri ospiti. Non c'è bisogno che li disturbiate eccessivamente, ma, ad esempio, se intendete consentire l'utilizzo di camini o grill, disponete anche il necessario per la loro pulizia, in modo da agevolare gli utilizzatori finali. Raccordare gli ambienti esterni con lo stile prevalente della casa inoltre è sinonimo di buon gusto: se lo dimensioni lo consentono quindi, non dimenticate di inserire un dondolo o un'altalena per bambini, un tavolo con le sedie, un paio di poltrone o di sdraio e alcuni accessori (vasi, lanterne, lampade, etc) simili, per essenza, colore o materiale, a quelli scelti per gli ambienti interni. Tenete a mente che la casa al mare è scelta per una vacanza di piacere e relax: senza strafare, optate per soluzioni capaci di dare vita a spazi semplici, ma raffinati.

 

   
 

   

Case al mare: i 5 oggetti che non dovrebbero mai mancare Case al mare: i 5 oggetti che non dovrebbero mai mancare

 

Per concludere ecco cinque "must have", ovvero piccole astuzie home-decor la cui presenza può contribuire a rendere una casa al mare davvero tale!

  • Qualcosa nella scala del blu. Il colore del mare e dell'oceano non può non essere presente anche nella Vostra casa! Si abbina perfettamente al bianco, all'ecrù e ai colori in legno naturale: usatelo con cautela, specie se le dimensioni della Vostra proprietà non sono eccessive.
  • Pattern a righe. Una tovaglia, una tenda, il rivestimento di un cuscino, una stampa appesa all'ingresso: non c'è nulla di più immediatamente riconducibile allo "stile marinaro" del pattern in cui si alternano righe bianche/blu di diverso o uguale spessore. Come nel caso precedente, non abbondate se la Vostra casa ha dimensioni contenute.
  • Arredi relax, specie per gli esterni. Assecondate l'esigenza dei Vostri ospiti di assaporare la brezza del mare e di godere della bellezza del panorama sul Vostro balcone o dalla Vostra veranda mettendo a loro disposizione arredi da esterni preferibilmente non in plastica e provvisti di imbottitura in materiale traspiranti.
  • Un riferimento alla pesca o alla navigazione. Una selezione di foto d'epoca del porticciolo più vicino, una rosa dei venti, una lanterna, accessori in corda disposti a corredo degli spazi "pubblici" della casa, come l'ingresso o la zona living, restituiranno immediatamente il sapore del mare a chi soggiornerà presso di Voi.
  • Una piccola collezione di conchiglie. In bagno, appese ad una parete della stanza da letto in una sorta di ghirlanda hand-made o in veranda anche le conchiglie sono tra gli elementi in grado di suscitare fascino e piacere.

 


 
   
 

 
 

Seguici su

Facebook Italia Twitter Italia Pinterest Italia Google+ Italia