Come arredare la camera da letto della tua casa in affitto per turisti

La mia casa: consigli per la zona notte

La mia casa: consigli per la zona notteLa zona notte della Vostra casa vacanze rappresenta il cuore dell'abitazione che avete scelto di affittare. Indipendentemente dalle dimensioni e dall'arredamento, le stanze da letto a disposizione dei Vostri ospiti dovranno essere accoglienti e comode, in modo da favorire il loro riposo e regalargli un soggiorno piacevole, sotto tutti i punti di vista. Avete in mente di intervenire all'interno della Vostra proprietà per un restyling? Vorreste essere certi di aver centrato questi obiettivi? Vi siete sempre domandati como è possibile assicurare il comfort, senza stravolgere l'aspetto della Vostra casa vacanze? Di seguito cercheremo di fornirVi alcuni consigli pratici, utili sia per evitare gli errori più comuni, sia per rispondere alle necessità dei diversi tipi di ospiti (single, coppie con bambini, gruppi di amici, etc.)

La mia casa: come intervenire per assicurare il comfort

Case vacanze: cosa fare/cosa non fare nella zona notte Case vacanze: cosa fare/cosa non fare nella zona notte

1) COLORE DELLE PARETI
a tonalità capaci di favorire il sonno e sensazioni di pace e quiete come: blu, azzurro, beige, bianco, verde pastello, rosa tenue.
No ai colori stimolanti ed eccitanti, la cui presenza su intere pareti può produrre un incremento delle frequenza cardiaca come: rosso e giallo acceso.

2) ARREDAMENTO
agli arredi indispensabili e alla continuità cromatica.
No al mobilio in accesso che limita la mobilità degli ospiti e rendere inaccesibili alcune porzioni della stanza. Attenzione anche agli accostamenti azzardati: associare stili, materiali ed epoche diversi, se non fatto con la dovuta cura, può creare sgradevoli risultati.

3) ACCESSORI
ad (almeno) uno specchio, meglio se a sviluppo verticale (all'interno dell'armadio o anche appeso ad una parete). Sì alla presenza di quadri o fotografie, eventualmente anche legati al contesto o in linea con l'interior design dell'abitazione. Sì a lettini da campeggio, culle e altri accessori per gli ospiti più piccoli.
No agli eccessi e alla compresenza di lampade, biancheria, elementi decor o suppettili inseriti senza criterio e gusto.

 

Zona notte: 5 consigli di home-decor e di architettura di interni Zona notte: 5 consigli di home-decor e di architettura di interni

 

1) Se la stanza è molto piccola
In questo caso potete intervenire, in modo economico, con alcuni accorgimenti:
- No ai doppi comodini, sì alla testiera-contenitore (dove eventualmente riporre anche i cuscini).
- Per le pareti preferite tinte pacate e chiare anzichè quelle scure che rendeno l'ambiente più angusto e opprimente.
- Se possibile, disponete due specchi uno di fronte all'altro.

2) Carta da parati: sì o no?
Non esiste una risposta univoca. Se l'interior design o lo struttura architettonica della Vostra casa vacanze lo consentono, ma anche se Vi piacerebbe regalare "carattere" ad una delle parete, le carte di parati contemporanee  o classiche possono essere una soluzione d'effetto e non eccessivamente onorosa. Esempio: per enfatizzare, all'interno di un monolocale, lo spazio destinato al riposo e dare vita un'area più intima, inserite la carta da parati o dei divisori mobili, appesi al soffitto, in carta di riso.

3) La scelta della biancheria da letto
Abbiate cura di controllare con regolarità le condizioni di tutta la biancheria presente nella Vs casa vacanze, in particolare quella da letto (lenzuola, federe, coprimateresso, coperte, tappeti scendiletti, piumoni, tende e rivestimenti tessili di poltrone e divanetti). Nel caso dobbiate acquistarla ex novo, individuate un indirizzo cromatico o un pattern: sarà più gradevole, per gli ospiti, alloggiare in una stanza accurata. Non appensantite lo spazio con tappezzerie accostate in modo casuale e, naturalmente, con biancheria usurata.

4) Se la vista non è da sogno
Non tutte le stanze da letto godono di affacci su paradisi naturali o angoli silenziosi del centro città. In questi casi, prendete in considerazione l'idea di predisporre infissi "anti-rumore", ovvero doppi vetri con inserimento di materiali fonoassorbenti. Inoltre, intervenite strategicamente nella scelta dei tendaggi, dando vita ad un'atmosfera interna pacifica e distesa.

5) Una corretta illuminazione
In una stanza da letto non dovrebbero mancare:
- Lampade orientabili in prossimità dei posti letto (faretti direzionabili, abat jour, lampade da terra, paralumi a parete, etc)
- Illuminazione generale della stanza, meglio se affidata a più apparecchi con diffusione indiretta della luce, ovvero schermati, anzichè al classico lampadario centrale.
- Illuminazione specifica per la zona guardaroba o, se possibile, all'interno degli armadi.
- La presenza del dimmer,  l dispositivo per regolare manualmente l'intensità degli apparecchi illuminanti: consente di rendere più intima e personale la zona notte.

 

   
 

 
 

Seguici su

Facebook Italia Twitter Italia Pinterest Italia Google+ Italia