Isole Eolie: dove alloggiare

Isole Eolie: trova sul nostro sito 629 case vacanza per il 2019. Puoi scegliere tra 205 Case, 92 Ville e molto di più! Trascorri un soggiorno indimenticabile con la famiglia o gli amici, che sia un fine settimana o un periodo più lungo. Scopri la zona circostante (Isole Eolie) con HomeAway: ti sentirai come a casa.

Quali sono le destinazioni più richieste in Isole Eolie?

Ci sono molti posti incantevoli in cui trascorrere una lunga vacanza o anche soltanto un breve fine settimana in Isole Eolie. Le destinazioni più richieste dai viaggiatori HomeAway sono:

  • Sicilia: 29.366 case vacanza
  • Messina: 409 case vacanza
  • Vulcano: 403 case vacanza
  • Stromboli: 60 case vacanza
  • Capo d'Orlando: 444 case vacanza

HomeAway ti offre la possibilità di scoprire molte altre destinazioni in Isole Eolie! Usa la barra di ricerca per accedere a una selezione di sistemazioni disponibili in altre destinazioni molto richieste.

Quali sono le principali città da scoprire in Isole Eolie?

Sia se viaggi da solo, sia se ti sposti con la famiglia o gli amici, ecco alcune città in Isole Eolie che offrono un gran numero di proprietà in affitto per un perfetto soggiorno breve:

  • Messina: 409 proprietà in affitto
  • Stromboli: 60 proprietà in affitto
  • Capo d'Orlando: 444 proprietà in affitto
  • Milazzo: 334 proprietà in affitto
  • Vulcano Porto: 396 proprietà in affitto

Usa la nostra barra di ricerca per trovare una selezione di case vacanza disponibili in altre città.

Affitti Isole Eolie

Tutte le isole siciliane si raggiungono agevolmente, mare permettendo, in nave o aliscafo e si visitano nei modi più vari, a piedi, in bicicletta, in motorino, e ovviamente in barca. Di nera roccia vulcanica come Ustica e le Eolie, circondate da un mare blu lapislazzuli e con splendidi fondali rocciosi, sono sorprendenti anche per i sentieri che, tra fioriture e tradizionali colture mediterranee, offrono agli occhi del visitatore. L'uomo vi giunse in età remota e si installò in luoghi di bellezza indicibile, su promontori rocciosi protesi nel mare, lungo spiagge sabbiose: l'agricoltura, che ancora oggi regala vini e prodotti eccellenti, la pesca, abbondantissima, e altre risorse, come l'ossidiana, da cui si traevano lame affilatissime, e il tufo, versatile materiale da costruzione, ne fecero la fortuna. Protette dal mare e da provvidenziali riserve, sono piccoli angoli di paradiso. Lipari ospita il Museo Eoliano, negli edifici del Castello, al centro di una generosa zona archeologica e sistemato secondo i più moderni concetti museografici e accoglie i reperti di scavo che documentano esaurientemente le varie fasi della civiltà eoliana. Stromboli offre un'esperienza indimenticabile, specie se in notturna: l'ascesa al cratere. L'escursione ha inizio all'imbrunire e porta ad attraversare tutte le fasce di vegetazione dell'isola. Durante le esplosioni più violente, la lava scende per il canalone della sciara del fuoco e si tuffa nel mare fra un ribollire di vapori. La costa alta e rocciosa, è interrotta da piccole spiagge. Lipari è famosa per le cave di pomice a strapiombo sul mare, le rare fumarole e le sorgenti termali che testimoniano l'origine vulcanica dell'isola. Salina è forse la meno nota, ma anche la più accogliente delle Eolie. Nel paesaggio di rocce laviche erose dal vento, spicca il verde dei terrazzamenti dove si coltiva ancora la vite per la produzione di Malvasia. Nella parte meridionale si trova Lingua, la laguna salmastra che ha dato il nome all'isola. A Vulcano, il panorama dalla sommità del gigantesco cratere addormentato, vale la fatica dell'ascensione. Da qui, nei giorni sereni, si intravedono le sagome scure delle altre Eolie. Sorgenti termali di acqua calda e soffioni si trovano anche nella zona di Porto Levante. Panarea è soprannominata anche la piccola Ibiza, per la sua vocazione mondana. E' la più antica delle Eolie e forma con gli isolotti e gli scogli che la circondano, un piccolo arcipelago, molto frequentato dagli uccelli marini. Paradiso per gli appassionati di immersioni, è interessante anche sotto il profilo archeologico. Filicudi e Alicudi sono le isole più remote e selvagge dell'arcipelago, dove una natura aspra e incontaminata ha ancora la meglio sugli insediamenti umani. Ideali per una vacanza avventurosa, devono il loro fascino proprio alla lontananza dalle rotte turistiche più frequentate.