HomeAway utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie.
HomeAway utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie.
Verified Review icon check navigate-up navigate-left navigate-right expand mail svg-lightning svg-24hr svg-house svg-sleeps svg-bedrooms svg-bathrooms svg-stay svg-toilet calendar svg-report-flag pet-dog svg-multiunit Default Owner Icon heart-filled

Vacanze a Lodi

Lodi: la storia e le tradizioni

Lodi è uno dei comuni lombardi più sviluppati ed è il capoluogo dell'omonima provincia. Grazie alla sua posizione strategica è sempre stata un importante nodo stradale e oggi è uno dei centri industriali più importanti nei settori della cosmesi, dell'artigianato e dell'agricoltura. Nonostante Lodi si presenti come una tipica città industriale del Nord Italia, la città vanta una storia molto importante e un patrimonio artistico di tutto rispetto. La città fu fondata il 3 agosto 1158 da Federico Barbarossa, dopo che l'antico borgo di Laus Pompeia, già municipium romano, sede vescovile e libero comune era stato distrutto completamente. Durante il Rinascimento Lodi conobbe un periodo di grande splendore artistico e culturale, dopo aver ospitato nel 1454 la firma dello storico trattato tra gli Stati regionali italiani noto come Pace di Lodi.

Cosa vedere a Lodi

Come detto nonostante sia una delle più sviluppate città industriali della Lombardia Lodi conserva un notevole patrimonio artistico che le è valsa l'inclusione nel circuito delle Città d'arte della Pianura Padana. Il centro storico cittadino, particolarmente curato e tranquillo, si presenta ai visitatori molto ricco soprattutto di chiese e palazzi nobiliari. L'edificio di culto più importante è senza dubbio la Cattedrale, in stile gotico e risalente al 1158, che è una tra le più vaste delle Lombardia. All'interno, nelle cappelle laterali, si trovano importanti affreschi, alcuni dei quali dedicati alla Madonna, e nella cripta sono conservate le reliquie di San Bassiano. Molto amato dagli abitanti e dai turisti è anche il Santuario dell'Incoronata sorto nel 1488 su disegno di Giovanni Battagio. Tra i palazzi nobiliari da vedere il Palazzo Barni, costruito nel 1678 su di un vecchio maniero. Potente nelle sue strutture barocche, ingentilito da lesene che dividono simmetricamente la facciata, il Palazzo conserva ancora la sua struttura originaria: al centro troneggia il portale sormontato da un balcone in ferro battuto.

Come arrivare a Lodi

Arrivare a Lodi è senza dubbio molto semplice con tutti i mezzi di trasporto in quanto la città è un nodo stradale di importanza regionale. Chi viaggi in automobile può raggiungere il centro città attraverso l'uscita Lodi, a 6 km, lungo l'autostrada A1 oppure attraverso numerose strade provinciali tra cui la ex SS 235 Pavia–Brescia e la ex SS 472 Treviglio–Lodi. Le strade convergenti sulla città sono raccordate dalle tangenziali Sud ed Est, che formano un semi-anello (interrotto nel settore nord-ovest) con caratteristiche di superstrada. La stazione di Lodi è situata nei pressi del centro storico cittadino ed è servita dai treni regionali e alcuni a lunga percorrenza. Praticamente a tutte le ore partono dei treni per Milano e Bologna il che rende raggiungere Lodi in treno molto semplice.

  • 2 Camere
  • 1 Bagni
  • Posti letto 6
media/notte
0
  • 1 Camere
  • 1 Bagni
  • Posti letto 5
media/notte
0
  • 2 Camere
  • 1 Bagni
  • Posti letto 2
media/notte
0
  • Monolocale
  • 1 Bagni
  • Posti letto 4
media/notte
0

Case vacanza e appartamenti Provincia di Lodi (4)