Potrebbero essere applicate tasse e commissioni aggiuntive.

Tutte le case vacanza a Aci Sant'Antonio, Provincia di Catania

Recensioni recenti

  • Un bellissimo soggiorno
    5 su 5

    La prima cosa che ti colpisce quando giungi a Villa Lavina è che è molto più bella di come te l'aspettavi: le fotografie sul sito non possono rendere la bellezza dell'ulivo secolare e del raffinato giardino che la adorna. Un prato molto ben curato dove i bambini possono correre e giocare o dove semplicemente stendersi a prendere il sole. La casa è arredata con sobrietà, trattandosi di una residenza di vacanza ed essendo aperta anche agli animali domestici (e noi avevamo tre gatti!), ma con gusto. Una delle cose che abbiamo apprezzato dei proprietari, i quali ci hanno messo fin da subito a nostro agio, è che amano gli animali e ne hanno gran rispetto. Sviluppandosi su due livelli, la zona notte è ben isolata e la presenza di due bagni, con tutte le comodità previste per due, è senz'altro un valore aggiunto per una famiglia. Per quanto riguarda il soggiorno, la casa è in una posizione veramente strategica rispetto quanto c'è da vedere e visitare nella zona. Il panorama è molto particolare, anche negli spostamenti. Basta un'ora o poco più e si raggiunge il parco archeologico di Siracusa, Catania è a due passi, in tre quarti d'ora ci si trova a Taormina, e in meno di mezz'ora si raggiungono comunque spiagge meravigliose (in prevalenza di scogli). Ci ha particolarmente colpito quella di Isole Ciclopi, ad Acitrezza, ma c'è veramente l'imbarazzo della scelta nel litorale tra Catania e Messina. C'è Etnaland, etc.. Abbiamo fatto anche equitazione: una bella passeggiata sui pendii dell'Etna. Inutile dire che in zona si mangia benissimo, dalle specialità della tavola calda (e detto da un Palermitano è veramente un complimento) a quelle della ristorazione vera e propria. Dalla Villa è facile raggiungere la tangenziale e quindi ogni dove. All'inizio con il navigatore ma basta poco per orientarsi e la cosa più bella è rientrare in serata e godersi quel silenzio e quel fresco (dopo una giornata di mare è fantastico non dover ricorrere ai condizionatori per trovare tregua al caldo) che solo la collina ti può dare. La ciliegina nella torta del nostro soggiorno ce l'ha messa proprio il vulcano: uno dei crateri ha ripreso l'attività proprio in quei giorni e, a parte il colpo d'occhio dell'eruzione (con relativo rivolo di lava) che si godeva dalla Villa, si poteva sentire la sua "voce" lontana. Un'esperienza suggestiva. Insomma... Villa Lavina ci manca ancora. Grazie ancora ad Enrico ed alla sua famiglia per l'opportunità di condividere quest'angolo di Etna

    Data soggiorno: Aug 2018
x